Bomba fatta brillare a Poggiofiorito

Circa duemila persone dei Comuni di Arielli, Crecchio e Poggiofiorito sono state evacuate a causa delle operazioni di rimozione dell'ordigno bellico scoperto nei giorni scorsi in un campo agricolo di Poggiofiorito: ad intervenire sono stati gli artificieri dell'Esercito dell'11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, unità specialistica alle dipendenze della Brigata "Pinerolo", che hanno provveduto al disinnesco e alla neutralizzazione di un bomba d'aereo di fabbricazione inglese ad alto esplosivo del peso di 250 libbre, risalente al secondo conflitto mondiale. La delicata operazione, condotta sul campo da un team di artificieri specialisti, ha previsto la rimozione della spoletta di testa e il trasporto, per la definitiva neutralizzazione, in un'area idonea individuata in una cava di Canosa Sannita (Chieti), dove la bomba è stata fatta brillare.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Corriere Peligno.it
  2. Rete 5.tv
  3. Histonium
  4. AbruzzoWeb
  5. ZonaLocale

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bugnara

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...